La Rosa

La rosa è la regina del giardino. Molte varietà che si trovano oggi in commercio derivano dalle rose asiatiche tra cui la rosa Tea e del Bengala.

Il terreno per la pianta delle rose deve essere ricco di sostanza nutritiva e senza il pericolo di ristagni idrici i quali possono provocare dei danni alle radici.

La concimazione la si può effettuare in primavera incorporando nel terreno del compost o letame ben maturo.

L’aiuola che ospiterà la rosa dovrà essere ben soleggiato ed arioso, la temperatura ideale per avere una buona fioritura si aggira intorno ai 14-25°C, con temperature più elevate si avranno dei fiori più piccoli, la fioritura inizia da metà maggio fino alla fine dell’estate.

La potatura della rosa si effettua in primavera avendo cura di eliminare i rami secchi o spezzati, irrobustendo quelli più sottili tagliandoli a 2-3 gemme. Il taglio va effettuato obliquo al di sopra di una gemma così da permettere all’acqua di scivolare.

Quando la fioritura delle rose sarà finita, recidere i boccioli e concimare la pianta con del macerato di ortica per irrobustirla. Prima dell’inverno si può rincalzare la pianta per proteggerla dalle escursioni di temperatura.

Gli ibridi di rosa tea hanno dei fiori grandi e profumati con dei lunghi steli, la distanza di piantagione deve essere di 40-50 cm tra ogni singola pianta.

La rosa Floribunda è un incrocio tra ibrido di Tea e Polyanta, i fiori sono riuniti in grappoli di media grandezza, la distanza di piantagione deve essere di 40-50 cm tra ogni singola pianta.

La rosa Polyanta è un tipo di pianta rifiorente con dei fiori di piccole dimensioni raggruppati in mazzetti.

La rosa rampicante ha dei lunghi rami che vanno fissati a delle spalliere, ci sono varietà rifiorenti e varietà che fioriscono una sola volta, i fiori a seconda della specie possono essere raggruppati a mazzetti o singoli, di medie o piccole dimensioni, viene utilizzata per abbellire muri o tronchi di alberi, in primavera regalano delle fioriture stupende, la distanza di piantagione è di 100-150cm.

La rosa ibrida in miniatura viene utilizzata per abbellire le bordure essendo una pianta molto bassa con un’altezza di 20-30 cm la distanza di piantagione è di 25cm.

La rosa antica emana un delizioso profumo con fiori rotondeggianti. Tra le varietà più antiche ci sono:

  • Rosa canina;
  • Rosa alba;
  • Rosa gallica.

Anche la rosa inglese è molto profumata, bella e con una buona crescita.

Propagazione della Rosa

La propagazione della rosa può avvenire per seme o per talea radicata.
La propagazione delle rose per seme richiede un tempo maggiore per avere una pianta in piena fioritura e non è sicuro che sia uguale alla pianta madre, invece per talea si ha una pianta identica a quella madre e la crescita sarà maggiore.

Per il trapianto immergere le radici della rosa in acqua per un paio di ore, dopo di che preparare una buca della grandezza adeguata alle radici della pianta. Il punto di innesto dovrà trovarsi al di sopra del terreno di 4-5 cm. Riempire poi la buca con del terreno mischiato a compost o letame ben maturo ed annaffiare con abbondante acqua così da far aderire quanto più possibile il terreno alle radici. Il periodo miglior per effettuare il trapianto delle rose è l’autunno.

Consociazioni consigliate: La consociazione migliore per la rosa è quella con la lavanda la quale sembra che tenga lontani gli afidi.